Area lingue

La competenza linguistica riveste un ruolo centrale nella formazione dell’allievo per almeno due importanti motivi: prima di tutto, permette di interagire con il mondo circostante, configurandosi come lo strumento principale della relazione con gli altri e diventando così il fondamento della costruzione della propria identità sociale; poi, permette di accedere al patrimonio culturale condiviso dalla società, ampliando le conoscenze dell’individuo e migliorando ulteriormente il suo inserimento nel contesto contemporaneo.
L’italiano costituisce per tutti gli allievi, indipendentemente dalla lingua d’origine, il primo veicolo di apprendimento scolastico. In quanto tale è strumento privilegiato di conoscenza e di strutturazione del pensiero, permea l’insegnamento e costituisce il cardine dell’apprendimento fin dai primi anni di scolarizzazione.
Permette inoltre di costruire un repertorio culturale comune e si avvale dell’apporto di tutte le Discipline, che contribuiscono così all’arricchimento lessicale e alla capacità di comprensione e di produzione in ambiti specifici, anche attraverso la conoscenza sempre più approfondita di testi di varie tipologie che consentono all’allievo di imparare a porsi in modo riflessivo e critico di fronte al mondo.

In un’ottica plurilingue l’apprendimento successivo di due altre lingue nazionali e dell’inglese riprende ed approfondisce questi aspetti: da una parte l’apprendimento di un’altra lingua aiuta a prendere coscienza della ricchezza della propria lingua, dall’altra esso permette di entrare in contatto con delle realtà linguistiche e culturali diverse dalla propria attraverso la costruzione progressiva delle competenze nelle diverse lingue. L’apertura verso le altre culture porta ad una maggiore comprensione e ad una migliore convivenza; infine la conoscenza di più lingue si rivela un punto di forza per la riuscita professionale.

È possibile individuare punti di contatto tra tutte le lingue insegnate a scuola: sia pure con finalità in parte diverse, il loro insegnamento è infatti orientato verso la costruzione di competenze simili, soprattutto per ciò che riguarda il raggiungimento della capacità di comunicare, e si fonda su strategie didattiche diverse, tra le quali si possono comunque instaurare proficue sinergie.


Figura 12
Schema delle Discipline obbligatorie dell’Area lingue

Area lingue

 

Italiano